Rose

Salento Negroamaro Rosato Indicazione Geografica Tipica

Terreno: di medio impasto tendente allo sciolto con buona presenza di scheletro.

Vitigno: Negroamaro. A bacca rossa, di ottima vigoria. Deve il suo nome alla ripetizione della parola “nero” in latino “niger” e in greco antico “mavros” da cui il dialettale “maru”. Sistema
d’allevamento a cordone speronato.

Vendemmia: prima decade di settembre. Raccolta manuale in cassette con selezione in vigneto.

Resa: 70 quintali/ettaro

Vinificazione: macerazione a freddo in pressa e pressatura soffice, vinificazione in acciaio a temperatura controllata (15-17°C). Fermentazione indotta con lieviti selezionati.

Affinamento: in acciaio

Note caratteristiche: Brillante con riflessi corallo, al naso è complesso con note floreali e agrumate. Al palato è fresco, vellutato e chiude con un finale lungo e piacevole di mirtilli e ciliegia. Abbinamenti: antipasti di pesce, formaggi freschi e stagionati.

Servire FREDDO. Alcol 13% VOL